L’ambulatorio di ecografia esegue tutti i tipi di esame in ambito ecografico sia ostetrico che ginecologico, con competenze di secondo livello diagnostico.


Si avvale di apparecchiature di ultima generazione con sonde ad alta frequenza e metodica tridimensionale (3D) e quadridimensionale in real time (4D).


Il servizio è garantito tutti i giorni della settimana

Per quanto attiene alla ginecologia, la metodica è designata allo studio delle caratteristiche dell’apparato genitale interno (utero, ovaie, tube); consente quindi il riconoscimento delle alterazioni dalle piu’ frequenti (miomi uterini, cisti ovariche, etc) alle piu’ complesse (patologia tubarica, cisti complesse) grazie all’ausilio della tecnica doppler colore e della ricostruzione delle immagini in 3D e 4D.

 

Particolare attenzione viene data alla ecografia transvaginale per le patologie endometriali

Per quanto riguarda l’ostetricia, la tecnica ecografica è di grande ausilio sia nella diagnosi di gravidanza che nello studio dell’anatomia fetale (ecografia morfologica). Tutti gli esami ecografici vengono eseguiti secondo le Linee Guida della Società Italiana di Ecografia Ostetrico-Ginecologica (SIEOG)

Per quanto attiene la ginecologia, la metodica è designata allo studio delle caratteristiche dell’apparato genitale interno (utero, ovaie, tube); consente quindi il riconoscimento delle alterazioni dalle piu’ frequenti (miomi uterini, cisti ovariche, etc) alle piu’ complesse (patologia tubarica, cisti complesse) grazie all’ausilio della tecnica doppler colore e della ricostruzione delle immagini in 3D e 4D.

Particolare attenzione viene data alla ecografia transvaginale per le patologie endometriali.

Per quanto riguarda l’ostetricia, la tecnica ecografica è di grande ausilio sia nella diagnosi di gravidanza che nello studio dell’anatomia fetale (ecografia morfologica).Tutti gli esami ecografici vengono eseguiti secondo le Linee Guida della Società Italiana di Ecografia Ostetrico-Ginecologica (SIEOG).

Molta attenzione viene data alle flussimetrie sia materne che fetali, ed a vari esami complementari legati soprattutto a condizioni di patologia ostetrica quali la cervicometria, ossia la misurazione della lunghezza del collo dell'utero.