Single team

Del
Sorbo Francesca

specialista in Neurologia

Medico Chirurgo specializzato in Neurologia

specialità correlata > GERIATRIA


Dottorato di ricerca in Scienze Mediche Specialistiche, Alma Mater Studiorum Università di Bologna

Master Universitario di II livello, Diagnosi e terapia dei disturbi del movimento e delle malattie neurologiche degenerative, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

Esperienze professionali (incarichi ricoperti)

  • Borsa di Studio finanziata dall’Istituto Superiore di Sanità relativa alla ricerca sull’AIDS, presso l’II UO di Malattie Infettive dell’Ospedale Luigi Sacco di Milano (2000-2001).
  • Incarico libero professionale come Medico Chirurgo presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale San Giuseppe-Fatebenefratelli di Milano (2001-2002).
  • Dal 2002 a tutt’oggi svolge attività clinica e di ricerca presso l’UO di Neurologia I dell’Istituto Neurologico Carlo Besta: dapprima come medico frequentatore, in seguito come borsista e dal 2009 a tutt’oggi come contrattista CoCoCo.
  • Nel 2008 è stata titolare di incarico come dirigente medico presso la U.O. Neurologia I dell’Istituito Neurologico Carlo Besta.
  • Svolge attività clinica dedicata ai pazienti con disturbi del movimento. Lavora inoltre presso il Laboratorio Vegetativo, svolgendo attività di supporto alla diagnosi clinica di disautonomia e al follow-up dei pazienti con disautonomia primaria o secondaria.

Svolge l’attività assistenziale di pazienti con disturbi del movimento (come i parkinsonismi tipici o atipici, le malattie neurologiche associate a demenza, la corea di Huntington, le sindromi ticcose, le distonie) e sindromi disautonomiche (come l’atrofia multisistemica, la disautonomia pura, le sindromi disautonomiche secondarie). Ha competenza nella valutazione di pazienti con disordini del movimento candidati a terapie avanzate come l’impianto di stimolazione cerebrale profonda, impianto di infusione duodenale di levodopa, impianto di infusione sottocutanea di apomorfina, oltre che nella gestione della sindrome da disregolazione dopaminergica e disturbo del controllo degli impulsi. Si occupa del trattamento con tossina botulinica dei disordini del movimento.

Svolge attività di ricerca in primo luogo orientata a delineare i fenotipi clinici di diverse forme di disturbi del movimento, con particolare riferimento ai parkinsonismi e alle distonie.

Fornisce materiale clinico per la scoperta di nuovi geni per questi disturbi e svolge correlazioni fenotipogenotipo.

Conduce ricerca clinica per lo studio del sistema nervoso autonomo nei disturbi del movimento e nelle malattie rare.